sabato 25 febbraio | 22:08
pubblicato il 24/lug/2016 12:38

Banche, Padoan: non esiste un problema italiano

Il Ministro a Afp: "Casi particolari" richiederanno "correzioni"

Banche, Padoan: non esiste un problema italiano

Roma, 24 lug. (askanews) - "Non esiste un problema bancario Italiano". Da Chengdu, in Cina, dove si è svolto il G20 delle Finanze, il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha rassicura. E in una intervista a France Presse spiega che le pressioni sul sistema creditizio della Penisola riflettono "una economia che è stata in recessione per tre anni e una accumulazione di crediti deteriorati, di cui ci occupiamo".

Esistono anche "casi particolari" che richiederanno "aggiustamenti" ma in generale le cifre e gli allarmismi che circolano sul livelli dei crediti deteriorati "sono ampiamente esagerati".

Quanto al dialogo con la Commissione europea "non c'è alcuna tensione - ha chiarito il ministro -. Abbiamo introdotto delle misure per accelerare lo smaltimento dei crediti deteriorati", mentre non vi sono necessità di salvataggi. (fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech