domenica 04 dicembre | 07:10
pubblicato il 13/giu/2013 18:07

Banche: Fisac Cgil, riaprire subito i rubinetti del credito

(ASCA) - Roma, 13 giu - ''Le banche devono riaprire subito i rubinetti del credito per far ripartire gli investimenti''.

Lo ha affermato il segretario generale della Fisac Cgil, Agostino Megale, secondo il quale ''serve una scossa, una terapia d'urto capace di superare la riduzione dei prestiti da parte delle banche alle piccole e medie imprese pari a circa 36 miliardi nel 2012''.

Per il numero uno della categoria del credito della Cgil ''le banche devono rilanciare una politica per il credito agevolato a tutte le Pmi e ai distretti industriali che realizzino piani e programmi per l'innovazione tecnologica e la modernizzazione, la crescita dimensionale d'impresa, la buona occupazione''.

Per questa ragione, ha aggiunto, ''va superata la forbice che oggi vede in Italia un costo del denaro maggiore di circa un punto e mezzo, due punti, rispetto alla Germania e che, in modo particolare, diventa anche piu' alto nelle piccolissime imprese e in quelle del Mezzogiorno. Per questo occorre - ha concluso Megale nel corso del suo intervento ad un seminario in Liguria sulla buona finanza - una politica economica di indirizzo che il Ministero dell'Economia deve avanzare affinche' il sistema del credito, pur nelle difficolta' della crisi, sia protagonista del rilancio di quegli investimenti sul modello della vecchia legge Sabatini''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari