lunedì 23 gennaio | 09:50
pubblicato il 30/set/2014 18:39

Banche, Federcasse: su contratto no conflittualita' e antagonismi

Rinnovo complesso, serve senso di responsabilita' (ASCA) - Bergamo, 30 set 2014 - Nelle trattative per il rinnovo del contratto nazionale dei bancari "bisogna abbandonare inutili conflittualita' e antagonismi". Lo ha affermato il presidente di Federcasse, la federazione italiana delle banche di credito cooperativo e casse rurali, Alessandro Azzi, nel corso del suo intervento al quinto Congresso nazionale Uilca.

"Sara' un rinnovo molto complesso per la contrattazione del nostro sistema e piu' in generale per l'intero settore del credito, in cui le parti dovranno mettere in campo un forte senso di responsabilita' - ha detto - Sara' necessario mettere a fattore comune le principali informazioni, utilizzando a pieno tutti gli strumenti che gia' oggi il contratto ci mette a disposizione. E dovremo agire in coerenza con questo scenario, senza rinunciare ai rispettivi ruoli, ma cercando di abbandonare inutili conflittualita' e antagonismi".

"L'esito di questo confronto - ha ribadito Azzi - non vedra' una parte prevalere sull'altra, ma saremo entrambi sconfitti se non sapremo costruire insieme il nostro futuro".

Rar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4