venerdì 20 gennaio | 15:45
pubblicato il 28/lug/2014 19:51

Banche: Fabi, verificheremo disponibilita' a trattare dell'Abi

(ASCA) - Roma, 28 lug 2014 - ''Verificheremo nei prossimi incontri con Abi, fissati il 18 e il 24 settembre, se la disponibilita' a trattare senza pregiudizi dichiarata oggi dal neo Presidente del Casl (Comitato affari sindacali e del lavoro) dell'Abi, Alessandro Profumo, corrisponda alla realta'''. Questo il commento di Lando Maria Sileoni, Segretario generale della FABI, sindacato di riferimento dei lavoratori bancari, a margine del primo incontro che si e' svolto oggi a Roma tra le organizzazioni sindacali del credito e il nuovo Capo delegazione sindacale dell'Abi, Alessandro Profumo, che dovra' gestire per conto delle banche la trattativa sul rinnovo del contratto collettivo nazionale dei circa 309mila bancari italiani.

''Intanto'', ha proseguito Sileoni, parlando a nome di tutte le sigle sindacali di categoria ''rimarchiamo la volonta' di dare un contratto ai lavoratori bancari con gli aumenti economici approvati dalle assemblee e l'obiettivo di mantenere gli attuali livelli occupazionali, magari creando le condizioni per nuove assunzioni di giovani. Se l'Abi sara' veramente disponibile a un confronto costruttivo e sereno, non sara' difficile trovare un accordo. Se, al contrario, alle parole non seguiranno i fatti, credo che lo scontro sara' purtroppo inevitabile''.

''Noi sappiamo perfettamente dove vuole arrivare l'Abi - ha concluso - e cioe' avere mano libera sulle esternalizzazioni ed interrompere la crescita automatica del costo del lavoro sia nelle aziende sia nei gruppi, bloccando anche gli effetti di trascinamento economici. Su questi argomenti ci dichiariamo pero', fin da adesso, distanti anni luce''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"