martedì 17 gennaio | 14:37
pubblicato il 18/ott/2013 15:11

Banche: Fabi, no ai ricatti dell'Abi

(ASCA) - Torino, 18 ott - La Fabi dice ''No ai ricatti dell'Abi''. Dopo aver interrotto le relazioni, a causa della disdetta, con 10 mesi di anticipo, del contratto da parte dell'associazione delle banche il sindacato dei bancari si prepara allo sciopero in tutta Italia il prossimo 31 ottobre all'interno del quale e' prevista anche una manifestazione davanti alla sede della Cassa di Risparmio di Ravenna, la banca guidata dal presidente Abi, Antonio Patuelli. ''Siamo pronti a sederci al tavolo e discutere, ma solo a condizione che l'Abi tolga la disdetta perche' non si tratta sotto ricatto'', dice Lando Sileoni, segretario generale della Fabi al congresso provinciale del sindacato a Torino, che sottolinea la neccesita' di un contratto nazionale senza il quale si rischierebbe una ''balcanizzazione'' del settore.

L'accusa del sindacato e' che le banche vogliano scaricare la crisi dei crediti in sofferenza sul costo del lavoro, tagliando filiali e organici. Dal Duemila a oggi, sottolinea il sindacato, le banche hanno tagliato 49.800 addetti, e sono stati fatti accordi per ulteriori 20mila uscite.

Si possono fare accordi, sottolinea il sindacato che rivendica il ruolo di ammortizzatore garantito fino ad oggi dal fondo di solidarieta', a patto che non si scelgano soluzioni traumatiche.

''La verita' - oserva il segretario aggiunto Mauro Bossola - e' che i banchieri non hanno idea di un modello di banca.

E il loro progetto industriale si limita al taglio dei costi''.

''Quando l'Abi dice che la disdetta contrattuale e' solo un fatto tecnico - aggiunge Bossola - mente sapendo di mentire perche' non abbiamo avuto nessuna risposta su quale modello di banca si intende proporre. Noi siamo per una banca commerciale sul territorio che valorizzi i clienti e i dipendenti''. eg/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa