lunedì 16 gennaio | 17:10
pubblicato il 13/set/2013 20:09

Banche: Ecofin discute per la prima volta di vigilanza unica

Banche: Ecofin discute per la prima volta di vigilanza unica

(ASCA) - Bruxelles, 13 set - Il Meccanismo unico di vigilanza bancaria approda nel consiglio Ecofin. I ministri dell'Economia e delle Finanze dei ventotto paesi dell'Ue, riuniti a Vilnius per una sessione informale, hanno iniziato il dibattito sulla sorveglianza degli istituti creditizi, affidata alla Bce. Si tratta di discussioni preliminari, fanno sapere fonti della presidenza lituana del Consiglio.

Rimantas Sadzius, ministro delle Finanze lituano e quindi presidente dell'Ecofin, ha evidenziato l'esigenza di ''progressi rapidi'' verso l'unione bancaria, a suo giudizio ''essenziale per assicurare la stabilita' finanziaria e la crescita del mercato interni''. Sadzius avrebbe quindi esortato gli Stati membri ad ''approvare il prima possibile'' il meccanismo di risoluzione bancaria.

Obiettivo della presidenza lituana e' trovare un approccio generale in occasione della riunione dell'Ecofin del 15 novembre.

bne/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow