sabato 21 gennaio | 09:52
pubblicato il 18/feb/2013 18:25

Banche: Draghi, serve supervisore unico forte

(ASCA) - Bruxelles, 18 feb - ''Abbiamo bisogno di un supervisore bancario forte''. Lo afferma il presidente del Comitato europeo per il rischio sistemico (Cers), Mario Draghi, nel corso dell'audizione in commissione Problemi economici del Parlamento europeo. Rispondendo a una domanda sul meccanismo unico di vigilanza bancaria, Draghi mette in chiaro che quello del supervisore ''non deve essere un modo per occultare una situazione che non cambia, perche' la situazione deve cambiare''. Perche' cio' sia possibile ''tutti i supervisori nazionali devono far parte del meccanismo''. Per il presidente del Cers ''il supervisore ha bisogno di tutti gli attori per poter essere efficace''.

bne/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Agroalimentare
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4