domenica 11 dicembre | 15:10
pubblicato il 09/ott/2013 10:44

Banche: ChiantiBanca, in 1* sem. 2013 utile netto oltre 4 mln

(ASCA) - Firenze, 9 ott - Utile netto dei primi sei mesi del 2013 pari a 4,082 milioni di euro, Core Tier1 ratio e Total Capital ratio rispettivamente al 12,86% ed al 13,26%, con un patrimonio netto di oltre 205,5 milioni. Questi alcuni dei dati che emergono dalla relazione semestrale di ChiantiBanca, approvata dal CdA. I crediti verso la clientela - allo scorso 30 giugno - hanno registrato un valore dell'aggregato pari a 1.533 milioni di euro (+ 16 milioni rispetto al 31 dicembre 2012, pari all'1,06% in piu'). Nonostante le forti avversita' del contesto di riferimento, il nuovo credito erogato nel primo semestre 2013 ha raggiunto i 257,8 milioni di euro. La raccolta da clientela cresce di 71,4 milioni (+ 3,92%), attestandosi sul valore di 1,8 mld. Il margine d'interesse evidenzia un risultato semestrale pari a 20 milioni di euro, in incremento (160 mila euro, + 0,8%) rispetto al primo semestre 2012. L'andamento delle commissioni nette (+ 3,4%) e' risultato in crescita rispetto al 30 giugno 2012. Il Margine di Intermediazione raggiunge i 40 milioni di euro, in forte crescita (+ 20%) rispetto al 2012. Per quanto riguarda la qualita' del credito, le sofferenze sono in crescita e rappresentano, come valore netto, il 2,86% dei totale crediti, con indici di ''coverage'' su sofferenze ed incagli, rispettivamente al 50% e 29% (inclusi gli impegni assunti dal Fondo di Garanzia dei Depositanti). Il bilancio di meta' anno evidenzia costi operativi pari a 19 milioni, con una riduzione dell'1% rispetto al primo semestre 2012. Ancora in miglioramento l'indicatore di efficienza, il 'cost/income ratio', che e' pari al 47,3%. In crescita anche gli indici di produttivita' e redditivita', con un margine di intermediazione per dipendente che fa segnare un + 18%. ''In un contesto generale che ancora non da' chiari segnali di ripresa - dice il direttore generale di ChiantiBanca, Andrea Bianchi - il nostro istituto, come attestano i risultati della semestrale 2013, dimostra di sapersi consolidare anche dopo il salvataggio dell'ex CCF e continua ad evidenziare con i fatti la crescita del radicamento territoriale in tutte le comunita' in cui opera''. afe/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina