mercoledì 22 febbraio | 17:52
pubblicato il 23/ago/2014 13:16

Banche: Cgia, meno credito a famiglie, allarme usura al Sud

Dati drammatici in Campania, Calabria, Abruzzo, Puglia e Sicilia.

(ASCA) - Milano, 23 ago 2014 - ''Oltre agli effetti della crisi economica e al calo della domanda di credito - ha proseguito Bortolussi - questa forte riduzione dell'erogato e' stata dovuta anche al deciso aumento delle sofferenze bancarie che a giugno di quest'anno ha toccato la cifra record di 168 miliardi''.

A fronte di una progressiva crescita del credit crunch avvenuta in questi ultimi anni, la Cgia rileva che il rischio usura e' presente soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno.

Dall'analisi dell'indice realizzato ormai da piu' di 15 anni dall'Ufficio studi della Cgia, emerge che nel 2013 la Campania, la Calabria, l'Abruzzo, la Puglia e la Sicilia sono le realta' dove la penetrazione di questo drammatico fenomeno ha raggiunto i livelli maggiori''.

Red-Rar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech