lunedì 05 dicembre | 05:53
pubblicato il 07/apr/2014 16:05

Banche: Bpm e Unindustria Como plafond 200 mln per sviluppo territorio

(ASCA) - Roma, 7 apr 2014 - Unindustria Como e Banca Popolare di Milano hanno siglato oggi un importante accordo rivolto alle imprese associate per creare nuovo sviluppo, sostenere l'innovazione e l'internazionalizzazione. Grazie a tale accordo, BPM mette a disposizione delle aziende associate ad Unindustria Como, un plafond di 200 milioni di euro a condizioni particolarmente favorevoli sia per finanziamenti ordinari e a lungo termine che per gli investimenti in capitale umano, riorganizzazioni aziendali, acquisizione e ristrutturazione di immobili. Inoltre, per lo sviluppo commerciale sui mercati esteri, considerata la valenza strategica che l'internazionalizzazione riveste per il futuro delle imprese, BPM offrira' finanziamenti a tassi correlati a quelli della raccolta realizzata attraverso l'emissione di un bond territoriale da 20 milioni di euro, collocato nella provincia di Como. Tramite questo accordo BPM e Unindustria, coerentemente con le loro identita' di banca popolare e associazione delle imprese di territorio, consentono la restituzione delle risorse locali al tessuto produttivo della provincia, sostenendone cosi' concretamente lo sviluppo e il rilancio. Per il Consigliere Delegato e Direttore Generale Giuseppe Castagna, con questa iniziativa: ''BPM vuole affiancare le imprese che su questo territorio si mettono in gioco quotidianamente e scommettono sul futuro, un approccio che merita fiducia e sostegno. E prosegue: ''la Lombardia, il nostro territorio storico di riferimento, e' fondamentale per l'economia italiana e puo' diventare il vero motore della ripresa per il nostro Paese: per questo, l'aver siglato tale accordo ha per noi un valenza particolare.'' ''L'accordo oggi sottoscritto con Banca Popolare di Milano - sottolinea Francesco Verga, Presidente di Unindustria Como - rappresenta un ulteriore spiraglio positivo per credere in un'uscita da questo lungo periodo di difficolta' che anche le aziende comasche stanno vivendo ormai da troppi anni. La volonta' di un istituto di credito, che ha il territorio come proprio riferimento, di mettere a disposizione della nostra economia una cifra importante come quella stanziata dalla Banca Popolare di Milano - prosegue Verga - ci induce ad essere fiduciosi sul fatto che anche sul fronte del credito qualcosa di nuovo si stia muovendo, con un'inversione di rotta rispetto ad un periodo che ha visto aziende e banche non sempre in grado di far collimare le esigenze di credito delle imprese con la possibilita' di erogare credito del sistema bancario''. Per beneficiare delle opportunita' previste dall'accordo, le imprese associate a potranno rivolgersi presso le filiali BPM (in via Albertolli, 5 o viale Innocenzo XI, 13 a Como) o agli uffici di Unindustria a Como (in via Raimondi, 1). com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari