domenica 19 febbraio | 21:52
pubblicato il 21/mar/2016 11:50

Banche, Bankitalia: circa 50 Bcc più fragili a rischio tensioni

Rappresentano il 16% dell'attivo del credito cooperativo

Banche, Bankitalia: circa 50 Bcc più fragili a rischio tensioni

Roma, 21 mar. (askanews) - Sono circa 50 le Bcc più fragili nel settore del credito cooperativo, con il rischio che per "un numero non marginale" di banche possano esserci tensioni finanziarie. Lo ha affermato il capo della vigilanza della Banca d'Italia, Carmelo Barbagallo, secondo cui "la componente più fragile del settore è individuabile nelle Bcc che presentano contemporaneamente coefficienti di capitale più bassi e tassi di copertura inferiori a quelli medi del sistema bancario nazionale".

"In base - ha sottolineato Barbagallo a un convegno della fondazione Italianieuropei - ai primi dati riferiti a dicembre 2015, le Bcc in tale condizione erano circa 50 e rappresentavano il 16 per cento dell'attivo della categoria. In tale contesto, aumenta la probabilità che un numero non marginale di Bcc vada incontro a tensioni a causa della difficoltà di alimentare il patrimonio nella misura e con la rapidità imposti dal contesto regolamentare, istituzionale e di mercato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia