sabato 10 dicembre | 10:35
pubblicato il 22/nov/2013 10:14

Banche: Azzi (Federcasse), regole Ue non penalizzino Bcc

(ASCA) - Roma, 22 nov - ''C'e' bisogno di regole europee davvero proporzionali. E adeguate. E sensate. Capaci di riconoscere e valorizzare il pluralismo del mercato''. Lo afferma il presidente di Federcasse, Alessandro Azzi, aprendo l'assemblea dell'associazione.

''Oggi tutta l'industria del credito e' di fronte a un passaggio epocale con l'avvio dell'Unione Bancaria - spiega Azzi -. C'e' il rischio che questo complesso processo di regolamentazione non tenga adeguatamente conto delle differenze che esistono tra banche oggettivamente diverse per dimensione, forma giuridica, modello operativo e propensione al rischio''.

Azzi si dice ''preoccupato che le normative in fase di emanazione possano comportare per le Bcc una disparita' concorrenziale, un innalzamento notevole dei costi e una dispersione di positive esperienze''.

drc/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Latte
Mipaf: per latte e formaggi origine obbligatoria in etichetta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina