giovedì 23 febbraio | 17:27
pubblicato il 20/dic/2013 12:43

Banche: Abi, calo utili netti 2013-2015 a 3,6 mld. Roe sotto 2%

Banche: Abi, calo utili netti 2013-2015 a 3,6 mld. Roe sotto 2%

(ASCA) - Roma, 20 dic - Previsioni negative per le banche fino al 2015. In calo infatti le stime sugli utili netti, previsti nel triennio 2013-2015 in media d'anno ad un valore di poco superiore ai 3,6 miliardi di euro, rispetto ad una stima precedente di 5,5 miliardi. In tal modo il Roe, dopo il valore nullo atteso per quest'anno, dovrebbe presentare una dinamica molto contenuta rimanendo al di sotto del 2% nel 2015, cioe' ancora al di sotto dei depressi livelli raggiunti nel 2008. A pesare sono anche gli elevati accantonamenti necessari a fronteggiare il rischio i quali, nel periodo di previsione sottrarrebbero risorse per oltre 70 miliardi di euro, pari all'80% del risultato di gestione. Segnali di ripresa, ma prospettive di crescita deboli. Le Banche sono infatti alle prese con il peggioramento della qualita' dell'attivo e una normativa prudenziale sempre piu' pervasiva. L'Abi presenta il Rapporto di previsione AFO per il biennio 2014-15. In generale, i segnali di ripresa sono ancora troppo deboli, e vi e' la necessita' di nuovi sforzi della politica economica per dare vigore alla crescita e per confermare le prospettive di uscita dalla fase recessiva.

Questa la fotografia scattata dal Rapporto di Previsione AFO-Financial Outlook per il biennio 2014-15 diffuso oggi.

Secondo le stime dell'Ufficio Analisi Economiche dell'Associazione bancaria e dei centri studi delle maggiori banche italiane, le incertezze congiunturali si traducono in poco brillanti prospettive di crescita per l'Area dell'Euro che a fine 2013 registrera' una contrazione dello 0,4% del Pil e per l'Italia che chiudera' l'anno con una riduzione pari all'1,8%. In tale difficile contesto, le banche italiane devono fare i conti con l'ulteriore peggioramento del conto economico, con la caduta strutturale della capacita' di risparmio delle famiglie, con un'architettura regolamentare sempre piu' pervasiva. com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech