sabato 25 febbraio | 03:09
pubblicato il 30/gen/2015 18:01

Bancari in sciopero: cortei a Milano, Palermo, Roma e Ravenna

Adesione al 90%, Camusso minaccia altre manifestazioni

Bancari in sciopero: cortei a Milano, Palermo, Roma e Ravenna

Roma, (askanews) - I bancari incrociano le braccia contro la decisione dell'Abi di disdettare e disapplicare i contratti collettivi di lavoro, a partire da aprile. L'adesione allo sciopero è "altissima, intorno al 90%, sono bloccati gli sportelli in tutta Italia", ha dichiarato il segretario generale della Fabi, Lando Maria Sileoni.

Milano, Palermo, Roma e Ravenna sono le principali città in cui si sono tenute le manifestazioni. E il segretario della Cgil, Susanna Camusso, ha annunciato altri scioperi se non ci saranno cambiamenti. Nel capoluogo lombardo il corteo ha sfilato sulle note dei 99 Posse.

Da parte sua l'Abi ha assicurato la volontà di arrivare a un accordo con i sindacati per il rinnovo del contratto di lavoro ma ha ribadito che nello scenario in cui operano le banche italiane aumenti del costo del lavoro non sono sostenibili.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech