giovedì 23 febbraio | 20:05
pubblicato il 01/ott/2015 17:50

Banca Mondiale: crescita sarà più lenta nei mercati emergenti

Lo ha detti ai microfoni di Cnbc il presidente Jim Yong Kim

Banca Mondiale: crescita sarà più lenta nei mercati emergenti

New York, 1 ott. (askanews) - "La crescita quest'anno sarà più lenta su scala globale, in particolare nei mercati emergenti". Lo ha detto ai microfoni di Cnbc Jim Yong Kim, il presidente della Banca Mondiale.

"Ci sono molti venti contrari", ha continuato spiegando che tra di essi "c'è il fatto che i prezzi delle materie prime sono in calo e continuano a essere in calo e molto ha a che fare con il rallentamento del tasso di crescita della Cina". Le parole di Kim ricalcano quelle di ieri del direttore generale del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, secondo cui i mercati emergenti probabilmente registretranno nel 2015 il loro quinto anno consecutivo in rallentamento.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech