mercoledì 18 gennaio | 00:39
pubblicato il 07/mag/2013 12:48

Banca Generali: Utile 1* trim. -9% a 35,5 mln. Raccolta netta +26%

(ASCA) - Roma, 7 mar - Banca Generali ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 35,5 milioni di euro (-9% rispetto al risultato dello stesso periodo del 2012). Il margine d'intermediazione si e' attestato a 97,3 milioni, pressoche' in linea rispetto ai 101,2 milioni dello scorso esercizio.

Il margine d'interesse e' cresciuto del 45% a 33,5 milioni. Le commissioni lorde si sono mantenute stabili a 108,5 milioni con le commissioni di gestione cresciute del 12,3% a 76,5 milioni.

I costi operativi sono saliti meno dell'inflazione con un +1,3% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente a 39,2 milioni Il totale dell'attivo del gruppo Banca Generali al 31 marzo 2013 e' pari a 6.747,5 milioni (-7,8%).

Il patrimonio netto consolidato e' pari a 437,7 milioni (+10,8% rispetto a fine 2012). il Tier 1 Capital ratio e' salito al 12,6% (dall'11,8% di fine 2012) e il Total Capital ratio al 13,8% (dal 13,0% di fine 2012). Nei primi quattro mesi del 2013, Banca Generali ha raccolto 861 milioni (+26%), che rappresenta il miglior dato degli ultimi cinque anni. A fine marzo 2013 le masse gestite e amministrate sono cresciute a 27,0 miliardi (+10%).

L'Amministratore Delegato di Banca Generali, Piermario Motta, ha commentato: ''Una partenza d'anno di grande soddisfazione per redditivita' e raccolta, ma soprattutto per l'incisivita' e l'efficacia che mostrano le fondamenta del nostro modello di business: i ricavi ricorrenti. La crescita di quasi un terzo in piu' rispetto allo scorso anno di queste voci rispecchia sia il valore dei nostri consulenti che hanno saputo accompagnare con grande professionalita' i clienti attraverso le complessita' dei mercati, sia la competitivita' e la qualita' della gamma di offerta. Le competenze dimostrate nella cura dei portafogli nei momenti piu' difficili della crisi non sono passate inosservate agli occhi attenti dei risparmiatori che ci riconoscono sempre di piu' quel connubio tra garanzia e preminenza che ci rende fiduciosi per il futuro della nostra realta'''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa