venerdì 09 dicembre | 13:03
pubblicato il 07/mag/2013 12:48

Banca Generali: Utile 1* trim. -9% a 35,5 mln. Raccolta netta +26%

(ASCA) - Roma, 7 mar - Banca Generali ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 35,5 milioni di euro (-9% rispetto al risultato dello stesso periodo del 2012). Il margine d'intermediazione si e' attestato a 97,3 milioni, pressoche' in linea rispetto ai 101,2 milioni dello scorso esercizio.

Il margine d'interesse e' cresciuto del 45% a 33,5 milioni. Le commissioni lorde si sono mantenute stabili a 108,5 milioni con le commissioni di gestione cresciute del 12,3% a 76,5 milioni.

I costi operativi sono saliti meno dell'inflazione con un +1,3% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente a 39,2 milioni Il totale dell'attivo del gruppo Banca Generali al 31 marzo 2013 e' pari a 6.747,5 milioni (-7,8%).

Il patrimonio netto consolidato e' pari a 437,7 milioni (+10,8% rispetto a fine 2012). il Tier 1 Capital ratio e' salito al 12,6% (dall'11,8% di fine 2012) e il Total Capital ratio al 13,8% (dal 13,0% di fine 2012). Nei primi quattro mesi del 2013, Banca Generali ha raccolto 861 milioni (+26%), che rappresenta il miglior dato degli ultimi cinque anni. A fine marzo 2013 le masse gestite e amministrate sono cresciute a 27,0 miliardi (+10%).

L'Amministratore Delegato di Banca Generali, Piermario Motta, ha commentato: ''Una partenza d'anno di grande soddisfazione per redditivita' e raccolta, ma soprattutto per l'incisivita' e l'efficacia che mostrano le fondamenta del nostro modello di business: i ricavi ricorrenti. La crescita di quasi un terzo in piu' rispetto allo scorso anno di queste voci rispecchia sia il valore dei nostri consulenti che hanno saputo accompagnare con grande professionalita' i clienti attraverso le complessita' dei mercati, sia la competitivita' e la qualita' della gamma di offerta. Le competenze dimostrate nella cura dei portafogli nei momenti piu' difficili della crisi non sono passate inosservate agli occhi attenti dei risparmiatori che ci riconoscono sempre di piu' quel connubio tra garanzia e preminenza che ci rende fiduciosi per il futuro della nostra realta'''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina