domenica 19 febbraio | 17:54
pubblicato il 10/giu/2016 15:49

Banca Centrale russa abbassa tasso chiave da 11% a 10,5%

"Imminente ripresa della crescita dell'economia"

Banca Centrale russa abbassa tasso chiave da 11% a 10,5%

Mosca, 10 giu. (askanews) - La banca centrale della Russia ha tagliato il suo tasso di interesse di mezzo punto percentuale, effettuando la prima riduzione in quasi un anno. Il rublo ha recuperato grazie ad un balzo del petrolio e a inferiori timori per la crescita dell'inflazione. "Il Consiglio di Amministrazione della Banca ha deciso di ridurre il tasso chiave da 11 a 10,50 per cento", ha detto la banca in un comunicato. "Il Consiglio di Amministrazione prende atto delle tendenze positive, con un'inflazione più stabile" si legge nel testo che prevede anche "una imminente ripresa della crescita dell'economia". Il tutto dopo anni molto complicati per l'economia russa, impantanata in una recessione causata principalmente dal calo dei prezzi del petrolio e provocata anche dalle sanzioni occidentali imposte per la crisi in Ucraina.

Il rublo si è comunque rafforzato di circa il 25 per cento da gennaio come anche il prezzo del petrolio che è quasi raddoppiato dopo aver toccato il suo punto più basso in oltre un decennio. L'inflazione si è anche assestata intorno al 7,3 per cento, secondo la banca centrale, il suo livello più basso dal 2014.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia