giovedì 23 febbraio | 19:53
pubblicato il 15/gen/2015 08:44

Banca centrale India inverte la rotta: taglia tassi a 7,75%

Dopo i rialzi dei mesi passati, ma ora teme frenata economia

Banca centrale India inverte la rotta: taglia tassi a 7,75%

Roma, 15 gen. (askanews) - Taglio dei tassi di interesse in India, dove a sorpresa la banca centrale ha operato una inversione di rotta riducendo di 0,25 il principale riferimento sul costo del danaro, al 7,75 per cento. Una misura giustificata con il calmieramento dell'inflazione e con gli effetti delle precedenti manovre.

Proprio su quest'ultimo versante va rilevato che dal settembre del 2013, la Banca dell'India aveva operato tre aumenti sul costo del danaro i risposta alle accresciute pressioni inflattive, che ora evidentemente ritiene svanite.

Il cambio di rotta è stato consentito sia dalla caduta dei prezzi del petrolio, ha spiegato l'istituzione guidata da Raghuram Rajan con una nota, sia dal rallentamento dei prezzi alimentari. Il tutto dopo che la crescita economica ha subito un rallentamento nel sub continente, al più 5,3 per cento su base annua, ritmo che non basta ad assorbire i nuovi attivi sul mercato del lavoro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech