sabato 03 dicembre | 01:32
pubblicato il 10/set/2013 18:52

Banca Carige: istituto, non esistono 'buchi' nel bilancio

(ASCA) - Roma, 10 set - Non esistono ''buchi'' nel bilancio di Banca Carige. Lo afferma l'istituto in una nota in relazione ad alcune notizie uscite nei giorni scorsi su organi di stampa.

''La gestione e la contabilizzazione delle operazioni in derivati - spiega la banca - e' sempre avvenuta in modo trasparente e coerente con le Normative tempo per tempo vigenti.

Banca Carige a ulteriore garanzia della correttezza della propria operativita', oltre alla consueta attivita' di costante monitoraggio, ha effettuato una specifica verifica tramite i propri organi interni di controllo; inoltre ha affidato, su propria iniziativa e gia' ad inizio anno, a primaria societa' di revisione e di consulenza analoga verifica, conclusasi con la conferma della piena correttezza delle rilevazioni e dell'operato di Banca Carige''.

''Si precisa ancora che - prosegue l'istituto -, contrariamente a quanto diffuso da alcuni organi di stampa, Banca Carige non ha in essere posizioni rilevanti in derivati di natura speculativa, tanto meno derivati strutturati a leva su titoli di stato italiani.

I derivati in essere sono infatti quasi esclusivamente contratti di copertura del rischio di tasso di interesse relativi all'attivita' ordinaria, a valere su poste dell'attivo (mutui e titoli) e del passivo (emissioni obbligazionarie)''.

''L'asserita posizione di 7 miliardi di euro fa riferimento ad investimenti in titoli di stato italiani da parte del Gruppo Bancario, in gran parte anch'essi coperti con derivati che proteggono dal rischio di tasso - aggiunge la nota -.

Le riferite differenze valutative rilevate dall'Organo di Vigilanza sui contratti derivati sono originate da motivazioni di natura tecnica e sono di limitata entita'. Le metodologie attualmente impiegate da Carige per la valutazione degli strumenti derivati sono di vasto utilizzo sul mercato, soggette a periodici aggiornamenti e determinano differenze che non hanno comunque impatto sulla redditivita' aziendale''.

''Pur considerando la marginazione connessa all'attivita' in derivati, il Gruppo Banca Carige conferma che la propria posizione di liquidita' si mantiene su livelli piu' che adeguati, che attualmente ammontano complessivamente a 4,5 miliardi di euro - conclude la banca -.

Con l'occasione si ribadisce infine che il Gruppo Banca Carige e' impegnato nel Piano di rafforzamento patrimoniale, deliberato dal Consiglio di Amministrazione lo scorso 19 marzo, che si conferma ammontare a complessivi 800 milioni''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari