sabato 25 febbraio | 02:02
pubblicato il 14/lug/2014 17:55

Banca Carige: cede per 17 mln partecipazione in Esaote ad Ares Life.

(ASCA) - Roma, 14 lug 2014 - Banca Carige ha ceduto la partecipazione rappresentata da n. 2.231.440 azioni pari al 7,40% del capitale di Esaote Spa ad Ares Life Sciences LP, socio di maggioranza relativa dell'azienda leader nel settore della diagnostica medicale.

Il corrispettivo totale incassato da Carige e' stato di circa 17 milioni, con una plusvalenza lorda di circa Euro 1,6 milioni.

Carige mantiene una residua partecipazione in Esaote pari allo 0,77% del capitale. Lo comunica una nota della banca genovese.

''La dismissione delle attivita' non strategiche e' parte integrante del progetto di riposizionamento della banca, che intende focalizzarsi esclusivamente sul proprio ''core business' bancario, a servizio dell'attivita' di raccolta e di impiego nei confronti della nostra clientela tradizionale, famiglie e piccole e medie imprese'' ha affermato l'Amministratore Delegato di Banca Carige, Piero Luigi Montani.

com/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech