domenica 04 dicembre | 00:45
pubblicato il 27/feb/2014 18:29

Banca Akros (Bpm): nel 2013 utile netto +3% a 9,8 mln

(ASCA) - Roma, 27 feb 2014 - Banca Akros (Gruppo Bpm) chiude il 2013 con un utile netto a 9,8 milioni, con una crescita del 3% sul precedente esercizio a fronte di un risultato della gestione finanziaria di 81 milioni (+2,1%).

''L'esercizio 2013 e' stato caratterizzato da un positivo andamento dei principali mercati finanziari, pur in presenza di fasi di elevata volatilita' e del perdurare della difficile fase congiunturale. La banca, valorizzando la propria consolidata presenza e specializzazione nelle aree di prescelta focalizzazione, ha garantito il presidio dei principali mercati di operativita', con positivi riflessi nelle relative market share, nonche' il costante adeguamento dell'offerta di servizi e prodotti in relazione all'evoluzione delle esigenze della clientela'' commenta l'amministratore delegato Marco Turrina.

Al 31 dicembre 2013 il Core Tier 1 ratio e il Total Capital ratio risultano pari rispettivamente al 25,8% e al 27,1%. Tenendo conto del venir meno, a partire dal 1 gennaio 2014, della riduzione dei requisiti patrimoniali del 25% prevista per le banche appartenenti a gruppi bancari, i suddetti coefficienti risulterebbero rispettivamente pari al 19,3% e al 20,3%. did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari