giovedì 23 febbraio | 06:17
pubblicato il 06/ago/2014 15:38

Azimut sigla accordo per entrare al 55% in Futurimpresa Sgr

Partnership con Camere Commercio Milano, Bergamo, Brescia e Como (ASCA) - Milano, 6 ago 2014 - Azimut, il principale gruppo italiano indipendente nel risparmio gestito, ha firmato oggi un accordo per entrare con il 55% nel capitale sociale di Futurimpresa, la Sgr delle Camere di Commercio di Milano, Bergamo, Brescia e Como.

L'acquisizione, soggetta al nulla osta da parte di Banca d'Italia, avverra' tramite un aumento di capitale riservato, dietro un esborso totale di circa 2,5 milioni di euro.

L'operazione, e' spiegato in un comunicato, e' volta a costituire una partnership diretta a sviluppare sinergie imprenditoriali nel settore degli investimenti nelle piccole e medie imprese, con l'obbiettivo di sostenere la promozione e lo sviluppo del territorio in cui le stesse operano attraverso la creazione di una piattaforma per sostenere le eccellenze aziendali. Inoltre Azimut confluira' il fondo Antares AZ I specializzato in minibond di piccole e medie imprese italiane. (segue) Bos

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech