giovedì 08 dicembre | 15:50
pubblicato il 18/set/2014 14:55

Avvio nuovi cantieri Usa -14,4% in agosto dopo balzo di luglio

Analisti attendevano un ribasso del 5,5% (ASCA) - New York, 18 set 2014 - L'attivita' edilizia negli Stati Uniti ha rallentato il passo il mese scorso dopo essere balzata ai massimo post-recessione in luglio. E' un ulteriore segnale del fatto che il mercato immobiliare americano procede a corrente alternata.

Secondo quanto riportato dal dipartimento del Commercio americano, l'indice che misura l'avvio di nuovi cantieri e' calato del 14,4% a 956.000 unita'. Gli analisti attendevano un ribasso del 5,5%. In luglio il dato era cresciuto del 22,9% a 1,12 milioni di unita', il massimo da novembre 2007 (dato rivisto al rialzo dal +15,7% della prima stima). I permessi per le costruzioni, che anticipano l'attivita' futura del settore edilizio, sono scesi del 5,6%, dopo l'aumento dell'8,6% di luglio e piu' del -1,1% atteso dagli analisti.

A24-Ars

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni