giovedì 19 gennaio | 08:24
pubblicato il 08/apr/2013 17:13

Autotrasporto: Confcommercio, aumento tariffe Pra pesa 10 mln su imprese

(ASCA) - Roma, 8 apr - ''Nonostante si sia parlato molto in questi ultimi mesi di tagli alla spesa pubblica, di semplificazione e riduzione dei costi della politica e abolizione delle Province, il Governo, con un decreto dello scorso 2 aprile, ha aumentato di ben il 30% le tariffe PRA per riequilibrare le entrate dell'Aci per la gestione del Pubblico Registro e per la soppressione dei compensi che l'Ente percepisce dalle Province per l'incasso dell'IPT (Imposta Provinciale di Trascrizione). Una decisione che, per mantenere in piedi una doppia struttura burocratica che costa nel complesso piu' di 50 milioni di euro, non fa che aumentare il carico fiscale a danno di cittadini e imprese.

In particolare, per le imprese che operano nel trasporto professionale e che effettuano diverse operazioni questo provvedimento comporta un costo di oltre 10 milioni di euro''. E' quanto dichiara il Vice Presidente di Confcommercio, Paolo Ugge'.

''Nel comparto automobilistico, che vede addirittura due archivi e due strutture pubbliche per la messa in circolazione dei veicoli con l'inevitabile duplicazione di documenti e adempimenti - prosegue Ugge' - anziche' semplificare eliminando inutili costi e tante duplicazioni burocratiche, si e' deciso di far pagare agli utenti della strada i disavanzi economico-finanziari dell'Aci. Sara' pur vero che gli enti hanno incassato meno anche per il calo delle immatricolazioni, ma recuperare i mancati introiti pesando su imprese che a fatica restano sul mercato e' semplicemente folle e invece di sostenerle le si affossano.

Insomma, ci sembra una scelta che continua nella politica di penalizzazione del commercio e dell'uso dell'auto con crescente danno per l'intera filiera d'imprese che opera nel settore, sempre piu' in crisi di sopravvivenza come si legge dai dati statistici giornalieri''.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina