domenica 22 gennaio | 03:23
pubblicato il 04/set/2014 16:35

Autostrasporto, Confindustria: bene sentenza Ue su costi minimi

"Ostacolo a concorrenza, ora modificare normativa nazionale" (ASCA) - Roma, 4 set 2014 - Soddisfazione di Confindustria per la sentenza della corte di giustizia europea sui costi minimi di esercizio dell'autotrasporto merci. I giudici Ue, infatti, hanno dichiarato illegittime le norme introdotte dalla legge Sviluppo del 2008 perche' restrittive della concorrenza nel mercato interno. La sentenza della Corte, sottolinea Viale dell'Astronomia, "adottata a seguito del rinvio disposto dal Tar Lazio sul ricorso presentato da Confindustria, da numerose federazioni, rappresentanze di categoria, aziende aderenti e da altre importanti organizzazioni del settore, ha confermato quello che le imprese avevano contestato fin dall'introduzione della normativa nazionale: non esistono collegamenti tra i costi minimi e l'obiettivo della sicurezza stradale, invocata in modo strumentale per giustificare l'adozione di un regime tariffario obbligatorio per i servizi di autotrasporto".

(segue) Glv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4