domenica 04 dicembre | 11:12
pubblicato il 02/gen/2016 15:36

Autostrade, Mit a concessionarie: prorogate sconti ai pendolari

Aumenti tariffe parametrati a inflazione e investimenti

Autostrade, Mit a concessionarie: prorogate sconti ai pendolari

Roma, 2 gen. (askanews) - Il ministero dei Trasporti chiede alle concessionarie autostradali di prorogare gli sconti ai pendolari fino al prossimo 31 dicembre. Lo si legge in una nota del Mit, nella quale si spiega come gli adeguamenti delle tariffe autostradali vengono determinati in attuazione alle pattuizioni stabilite dalle Convenzioni tra lo Stato e le concessionarie autostradali e dalla normativa vigente.

Gli incrementi, spiega il ministero, sono parametrati al tasso di inflazione e alla remunerazione della spesa per investimenti eseguita e tengono conto del recupero di efficienza operativa, a vantaggio dell'utenza.

Gli aumenti del 2016 riguardano solo 6 delle 26 tratte affidate in Concessione, con un incremento complessivo di pedaggio, rapportato alla rete nazionale, dello 0,86%. Le variazioni dipendono quindi dalla specifica convenzione di ciascuna Società.

In particolare, per la società Autostrade per l'Italia, l'incremento pari a 1,09% deriva dalla remunerazione di investimenti pregressi, in Convenzione unica del 2007 e nell'Atto aggiuntivo sottoscritto nel 2013. La variazione della Società Satap A4, pari a 6,5%, è connessa agli investimenti della terza e quarta corsia nella tratta Torino - Milano; mentre per la Società Strada dei Parchi, l'incremento deriva dalla necessità di riconoscimento della spesa per l'adeguamento della tratta Roma - Lunghezza. Per la Satap A4 e per la Strada dei Parchi è previsto anche il recupero di compressioni tariffarie operate negli anni precedenti, necessarie ad escludere incrementi eccessivi futuri.

Per le Società interessate dall'aggiornamento periodico dei Piani Economico - Finanziari, si è convenuto, nell'ambito del tavolo tecnico con il ministero dell'Economia e delle Finanze, di posticipare ogni variazione alla data di approvazione dei suddetti atti, al fine di escludere ripetuti e molteplici incrementi in corso d'anno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari