lunedì 16 gennaio | 11:55
pubblicato il 31/dic/2015 14:55

Autostrade, Aiscat: aumenti tariffe solo per 6 società su 27

"Oltre a violazione contratto causa gravi danni a concessionarie"

Autostrade, Aiscat: aumenti tariffe solo per 6 società su 27

Roma, 31 dic. (askanews) - "Ancora una volta al riconosciuto impegno del Settore autostradale italiano non è corrisposto analogo impegno da parte del Governo che ha concesso gli adeguamenti previsti contrattualmente solo a 6 società su 27". Lo scrive l'Aiscat in una nota.

"Infatti - spiega l'associazione delle concessionarie - la maggior parte dei piani finanziari delle concessionarie autostradali, scaduti tra il 2012 e il 2013, non risultano ad oggi ancora approvati da parte dei ministeri competenti nonostante siano stati presentati tempestivamente da parte dei concessionari e nonostante esistano precise indicazioni emanate dal Cipe sulla tempistica relativa".

"Questo comporta, oltre ad una violazione della normativa e del contratto - aggiunge -, gravi danni per i concessionari i quali - in mancanza di un piano approvato - non sono messi in grado di effettuare gli ulteriori investimenti previsti, minando la credibilità delle aziende e del Paese con pesanti ripercussioni sulla bancabilità dei progetti".

"Ed ancora, lo scorso anno il Governo ha promosso degli accordi con i concessionari autostradali finalizzati a calmierare in via provvisoria la tariffa. Le concessionarie autostradali e l'Aiscat hanno responsabilmente aderito vista la difficile congiuntura economica - prosegue -. Tali accordi prevedevano che, al fine di salvaguardare il principio della certezza del contratto, il Governo riconoscesse una forma di recupero del mancato incremento tariffario entro il 30 giugno 2015, termine spirato in assenza di alcuna concreta azione da parte del Ministero per dar seguito agli impegni presi".

"Solo in data odierna - conclude l'Aiscat - il ministero concedente fa sapere che il recupero avverrà all'approvazione dei suddetti Piani Economico-Finanziari con evidente aggravio di costi per l'utenza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Inflazione
Istat: Italia in deflazione nel 2016, non accadeva dal 1959
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Lifestyle
Superenalotto, sabato jackpot a 74,7 milioni di euro
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
Metro C, online il nuovo portale sull'opera con diretta sui lavori