venerdì 09 dicembre | 00:02
pubblicato il 26/giu/2014 20:07

Autorita' Trasporti: oltre 50 mila reclami l'anno da passeggeri ferrovie

Autorita' Trasporti: oltre 50 mila reclami l'anno da passeggeri ferrovie

(ASCA) - Roma, 26 giu 2014 - Ogni anno in Italia vengono presentati oltre 50.000 reclami dai passeggeri che utilizzano il trasporto ferroviario, un numero significativo considerato anche il ritardo con cui il nostro Paese ha recepito le norme comunitarie a tutela dei diritti dei passeggeri. E' quanto rende noto l'Autorita' di regolazione dei trasporti che oggi ha proceduto all'audizione con le associazioni dei consumatori e degli utenti, compresi i passeggeri a mobilita' ridotta, con le imprese italiane ed estere di trasporto ferroviario di passeggeri operanti nel nostro Paese, con le Regioni ed altre amministrazioni interessate. L'audizione era stata convocata nell'ambito del documento di consultazione sulle modalita' operative e procedurali di attuazione della disciplina sui diritti ed obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario contenuta nel Regolamento (CE) n.

1371/2007.

Al termine dell'audizione, l'Autorita' di regolazione dei trasporti ha confermato che entro il 5 luglio prossimo, anche tenendo conto dei risultati questa consultazione, adottera' il suo ''Regolamento'' e le relative ''Modalita' operative'', attraverso cui i passeggeri, dopo il reclamo all'impresa ferroviaria, potranno presentare quello all'Autorita' di regolazione dei trasporti.

Al regolamento comunitario (CE) n. 1371/2007 e' stata data recentemente esecuzione in Italia con il Decreto Legislativo 17 aprile 2014 n. 70 che individua nell'Autorita' di regolazione dei trasporti l'Organismo di controllo sulla effettiva tutela ed esecuzione dei diritti ed obblighi di cui al regolamento comunitario. L'Autorita', quale organismo di vigilanza, e' responsabile dell'accertamento delle violazioni delle disposizioni del Regolamento comunitario e dell'irrogazione delle sanzioni previste dal D.lgs. 70/2014.

Puo', inoltre, effettuare monitoraggi e indagini conoscitive sui servizi di trasporto passeggeri ferroviari nonche' effettuare verifiche e ispezioni presso le imprese ferroviarie o il gestore dell'infrastruttura.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni