lunedì 23 gennaio | 08:22
pubblicato il 18/dic/2013 11:38

Automotive: linea credito di 2 mln da Bnl e Sace per export Glm

(ASCA) - Roma, 18 dic - Bnl Gruppo Bnp Paribas e Sace annunciano un'operazione finanziaria per sostenere i piani di crescita all'estero di Glm Componenti Meccanici, attraverso una linea di credito da 2 milioni di euro, garantita da Sace ed erogata da Bnl con fondi della Bei. Glm, impresa abruzzese con sede a Castellalto (Teramo), e' leader mondiale nella produzione e commercializzazione di componenti metallici e accessori per il comparto auto e moto, in particolare di supporti per impianti di scarico.

Il finanziamento, nello specifico, sosterra' i costi per l'ampliamento e l'ammodernamento degli impianti di Glm, per le esigenze di capitale circolante, per l'esecuzione di commesse estere (in particolare in Messico) e per la partecipazione a fiere internazionali di settore.

''Il nostro gruppo sta proseguendo la strategia di espansione internazionale in mercati a elevato tasso di crescita - commentano Graziano Forcini e Peppino Barlafante, rispettivamente Presidente e Amministratore delegato di Glm -. Il conseguente fabbisogno di risorse finanziarie per favorire questa ulteriore crescita, ha trovato nella partnership tra Bnl e Sace un ottimo supporto che ci ha permesso di concretizzare le nostre strategie di consolidamento presso la miglior clientela Mondiale del nostro mercato di riferimento''. Con questa operazione, spiega una nota, Bnl conferma la propria capacita' nell'assistere e affiancare le imprese italiane nei loro programmi di internazionalizzazione e nei progetti di ricerca, per favorire lo sviluppo economico anche dei territori locali in cui esse operano. Questa iniziativa rappresenta un esempio virtuoso di partnership tra Banca- Impresa. In 14 anni Bnl, infatti, ha gia' avuto modo di supportare Glm in importanti programmi di innovazione e crescita.

L'operazione conferma l'impegno di Sace in un settore altamente specializzato del Made in Italy, che ha rappresentato negli ultimi anni un traino importante per l'evoluzione dei distretti industriali abruzzesi, resistendo alla crisi e puntando verso i mercati emergenti. com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4