domenica 11 dicembre | 01:58
pubblicato il 25/lug/2014 13:20

Automotive: Anfia, 2013 positivo per componentistica. Meno per ricambi

(ASCA) - Roma, 25 lug 2014 - Per la filiera della componentistica automotive italiana - stimabile in circa 2.400 aziende e 166.000 addetti diretti, il 2013 e' stato un anno complessivamente positivo. Secondo le stime Anfia, l'associazione nazionale della filiera dell'industria automobilistica, il fatturato complessivo si aggira infatti attorno ai 39 miliardi di euro, con una crescita contenuta rispetto all'anno precedente (+2,7%) soprattutto per via del rallentamento della produzione di autoveicoli a livello nazionale (-2% rispetto al 2012, con poco piu' di 658.000 unita'), e anche in alcuni Paesi europei. Un risultato dunque col segno piu', quello della componentistica, nonostante il mercato italiano dell'auto abbia chiuso il 2013, sesto anno consecutivo in calo, a -7% e registri appena un +3,3% nei primi 6 mesi del 2014, perlopiu' grazie al rinnovo delle flotte aziendali a inizio anno. L'Europa dei 28 Paesi ha invece riportato una flessione dell'1,8% lo scorso anno e risale a +6,2% nei primi 6 mesi del 2014.

Tornando alla componentistica, nel 2013 le esportazioni hanno raggiunto i 19,3 miliardi di euro (+5,7%, in controtendenza rispetto all'andamento complessivo di tutte le merci esportate a livello nazionale), con una bilancia commerciale positiva di 8,2 miliardi di euro (+7,7% rispetto al 2012), mentre le importazioni hanno superato gli 11 miliardi di euro (+4,2%). Le esportazioni del settore pesano per il 4,9% di tutto l'export italiano, mentre le importazioni incidono per il 3,1% circa, quote che salgono rispettivamente al 5,2% e al 3,9% se si esclude dal totale dei flussi di scambio commerciale il comparto energia. Nel primo trimestre 2014, le esportazioni di parti e accessori per autoveicoli raggiungono i 5,1 miliardi di euro (+9,3% sullo stesso trimestre del 2013) e le importazioni i 2,9 miliardi di euro (+8,2%), con un saldo attivo di 2,2 miliardi di Euro (+10,8%). Cresce il peso delle esportazioni del settore sul totale delle merci italiane esportate, passando dal 4,9% di fine 2013 al 5,3%, mentre le importazioni pesano per il 3,2% circa (3,1% a fine 2013). Le esportazioni e la presenza diretta delle imprese della filiera sui mercati esteri hanno seguito un trend crescente negli ultimi anni. Nonostante il ridimensionamento della produzione domestica di autoveicoli, infatti, le aziende hanno saputo far leva sui fattori di competitivita', dirottando una parte crescente delle loro produzione alle commesse estere. Il comparto aftermarket (componentistica non destinata al primo impianto), generalmente anticiclico, presenta invece un fatturato in calo negli ultimi anni. Per Paolo Vasone, coordinatore del Gruppo di lavoro Aftermarket del Gruppo Componenti ANFIA, ''L'inesorabile invecchiamento del parco circolante, in conseguenza della forte contrazione delle vendite di auto nuove in Italia - nel 2013 l'eta' mediana (in aumento rispetto al 2012) e' arrivata a 12 anni e 2 mesi per le auto a benzina e a 7 anni e 7 mesi per le auto diesel - dovrebbe sostenere la domanda di riparazioni e manutenzione. Evidentemente, pero', altri fattori spingono a rinviare o a contenere il piu' possibile gli interventi''.

''Tra questi fattori - sottolinea Renzo Servadei, amministratore delegato di Promotec, societa' organizzatrice di Autopromotec - vi e' senz'altro il consistente calo del traffico, come emerge con grande chiarezza anche dagli ultimi dati sui consumi di carburante, che ha comportato una minor usura degli autoveicoli''.

red-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina