lunedì 20 febbraio | 19:07
pubblicato il 22/lug/2014 16:23

Automotive: accordo collaborazione Federmetano-Autopromotec

(ASCA) - Roma, 22 lug 2014 - Federmetano e Autopromotec hanno siglato un importante accordo di collaborazione, finalizzato a dare evidenza alle istanze del settore del metano per autotrazione in occasione di Autopromotec 2015, la piu' specializzata rassegna espositiva internazionale delle attrezzature e dell'aftermarket automobilistico, in programma a Bologna dal 20 al 24 maggio 2015. L'annuncio e' stato dato da Dante Natali, presidente di Federmetano, e da Renzo Servadei, amministratore delegato di Promotec (societa' organizzatrice di Autopromotec), in occasione del convegno ''Mutamenti in corso'', organizzato da Federmetano. ''Il comparto del metano per autotrazione- ha dichiarato Renzo Servadei - e' strategico per lo sviluppo del settore automotive ed oggi assume un'importanza ancora maggiore grazie alle importanti innovazioni tecnologiche degli ultimi anni, innovazioni che hanno reso disponibili i vantaggi del metano anche per gli autocarri''. ''L'accordo con Autopromotec - ha sottolineato Dante Natali - rappresenta un'importante occasione per rendere note al pubblico le istanze del nostro settore, testimoniando al contempo l'impegno di tutti gli attori per far progredire l'intero comparto del metano per autotrazione, comparto che e' un'eccellenza dell'industria italiana e che oggi, con il biometano e il dual fuel (miscela di gasolio e metano) puo' raggiungere una diffusione ancora maggiore''.

Il convegno ''Mutamenti in corso'' e' stato anche l'occasione per approfondire alcune tematiche particolarmente rilevanti per chi si occupa di metano per autotrazione. I lavori si sono aperti con una relazione introduttiva di Dante Natali, che ha evidenziato la forte crescita degli ultimi anni, crescita che ha portato la rete distributiva italiana a poter contare oggi su 1.013 impianti. A Federico Giovannetti, alternative fuels product manager di Iveco, il compito di fare il punto sugli sviluppi dell'uso di metano nel comparto degli autocarri, evidenziando vantaggi e barriere per l'uso di questo carburante anche in forma liquida (LNG). David Fedi, di HVM, ha quindi illustrato lo stato dell'arte per cio' che riguarda la produzione di bombole criogeniche per metano liquido. Vincenzo Pace, di Assorinnovabili, ha messo in evidenza i passaggi necessari per produrre il biometano, mentre Giuseppe Fedele, di Federmetano, ha parlato dell'uso dei carri bombolai come opportunita' per far crescere la rete. Si e' poi discusso anche della carta carburante GuidaEco, sviluppata da Federmetano ed illustrata da Licia Balboni, e della revisione periodica delle bombole, argomento affrontato da Alessandro Cupellaro, responsabile operativo del Fondo Bombole Metano. Infine Luca Rastello, AD di Rastello Group, ha parlato di efficienza energetica e incentivi finanziari.

red-gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia