sabato 03 dicembre | 20:55
pubblicato il 01/feb/2013 17:51

Autogrill: Ugl, stato agitazione contro avvio procedure licenziamento

(ASCA) - Roma, 1 feb - ''L'Ugl Terziario proclama lo stato di agitazione di tutto il personale di Autogrill a causa dell'avvio di procedure di licenziamento annunciate dall'azienda per sessanta punti vendita su tutto il territorio nazionale''. Lo annuncia, in una nota, il segretario nazionale dell'Ugl Terziario, Giancarlo Bergamo, per il quale ''e' necessario salvaguardare gli attuali livelli occupazionali''. Per questo motivo - spiega - ''abbiamo deciso: il blocco della prestazione supplementare; il blocco della prestazione straordinaria; il blocco della disponibilita' ai cambi turno richiesti; il blocco all'utilizzo di lavoratori a tempo determinato; il blocco della mobilita' di piazza dei lavoratori; il blocco degli accordi che dotino l'azienda di maggiore flessibilita' e quindi maggiore redditivita' aziendale. Inoltre abbiamo scelto di indire assemblee in tutti i punti vendita nelle giornate di sabato e domenica''.

''Siamo fortemente preoccupati per il futuro dei lavoratori ed e' necessario che si apra immediatamente un tavolo di confronto. Auspichiamo - conclude Bergamo - che l'azienda torni al piu' presto sui suoi passi''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari