lunedì 27 febbraio | 01:19
pubblicato il 01/feb/2013 17:51

Autogrill: Ugl, stato agitazione contro avvio procedure licenziamento

(ASCA) - Roma, 1 feb - ''L'Ugl Terziario proclama lo stato di agitazione di tutto il personale di Autogrill a causa dell'avvio di procedure di licenziamento annunciate dall'azienda per sessanta punti vendita su tutto il territorio nazionale''. Lo annuncia, in una nota, il segretario nazionale dell'Ugl Terziario, Giancarlo Bergamo, per il quale ''e' necessario salvaguardare gli attuali livelli occupazionali''. Per questo motivo - spiega - ''abbiamo deciso: il blocco della prestazione supplementare; il blocco della prestazione straordinaria; il blocco della disponibilita' ai cambi turno richiesti; il blocco all'utilizzo di lavoratori a tempo determinato; il blocco della mobilita' di piazza dei lavoratori; il blocco degli accordi che dotino l'azienda di maggiore flessibilita' e quindi maggiore redditivita' aziendale. Inoltre abbiamo scelto di indire assemblee in tutti i punti vendita nelle giornate di sabato e domenica''.

''Siamo fortemente preoccupati per il futuro dei lavoratori ed e' necessario che si apra immediatamente un tavolo di confronto. Auspichiamo - conclude Bergamo - che l'azienda torni al piu' presto sui suoi passi''. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech