domenica 22 gennaio | 01:04
pubblicato il 01/ago/2014 16:19

Auto, Marchionne: incentivi? Spero non si facciano

Non sono necessari, drogano il mercato (ASCA) - Torino, 1 ago 2014 - "Spero non si facciano. Bisognera' vedere il dettaglio della proposta, ma occorre stare attenti, l'incentivo all'acquisto di nuove vetture pero' non lo voglio, perche' va a drogare il mercato e sposta una serie di dinamiche in Italia, cosa che non e' necessaria, proprio mentre in Italia si cercano coperture dappertutto". Cosi' l'amministratore delegato di Fiat e Chrysler, sulla proposta del Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi.

"Non credo sia la cosa piu' adatta da fare. Io farei altro. Non vogliamo ingerenze sulla domanda del mercato" ha aggiunto Marchionne a Torino, rispondendo ai giornalisti dopo l'assembela che ha approvato la fusione tra Fiat e Chrysler.

prs-eg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4