lunedì 23 gennaio | 13:59
pubblicato il 10/ott/2012 15:00

Auto/ Marchionne a Ue: basta con accordi di libero scambio

Non è il momento, prima dare tempo a industria di ristrutturarsi

Auto/ Marchionne a Ue: basta con accordi di libero scambio

Bruxelles, 10 ott. (askanews) - Da presidente dell'Acea, l'associazione delle case automobilistiche europee, Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat ha lanciato un richiamo alla Commissione europea: "Deve smetterla di firmare accordi di libero scambio. Questo - ha insistito a Bruxelles - non è il momento di abbracciare il libero scambio, davvero no". Secondo Marchionne l'Ue "deve essere coerente nei suoi obiettivi. Prima di firmare questi accordi la Commissione europea deve permettere all'industria dell'auto europea di strutturarsi e di prepararsi a questa apertura del mercato e finanziare il proprio aggiustamento strutturale, ma bisogna permettergli di farlo, di riallineare i propri interessi". Accordi come quello firmato con la Corea e che l'Ue vuol negoziare con il Giappone. Il manager è tornato sul problema della propria sovracapacità produttiva, dimostrata dal fatto che in Europa ci sono 3 milioni di auto invendute.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4