domenica 11 dicembre | 13:46
pubblicato il 10/ott/2012 15:00

Auto/ Marchionne a Ue: basta con accordi di libero scambio

Non è il momento, prima dare tempo a industria di ristrutturarsi

Auto/ Marchionne a Ue: basta con accordi di libero scambio

Bruxelles, 10 ott. (askanews) - Da presidente dell'Acea, l'associazione delle case automobilistiche europee, Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat ha lanciato un richiamo alla Commissione europea: "Deve smetterla di firmare accordi di libero scambio. Questo - ha insistito a Bruxelles - non è il momento di abbracciare il libero scambio, davvero no". Secondo Marchionne l'Ue "deve essere coerente nei suoi obiettivi. Prima di firmare questi accordi la Commissione europea deve permettere all'industria dell'auto europea di strutturarsi e di prepararsi a questa apertura del mercato e finanziare il proprio aggiustamento strutturale, ma bisogna permettergli di farlo, di riallineare i propri interessi". Accordi come quello firmato con la Corea e che l'Ue vuol negoziare con il Giappone. Il manager è tornato sul problema della propria sovracapacità produttiva, dimostrata dal fatto che in Europa ci sono 3 milioni di auto invendute.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina