domenica 26 febbraio | 20:20
pubblicato il 13/ago/2012 17:35

Auto blu/ P. Griffi: Risparmi 280 mln ma obiettivo non raggiunto

"In campo anche l'ispettorato"

Auto blu/ P. Griffi: Risparmi 280 mln ma obiettivo non raggiunto

Roma, 13 ago. (askanews) - "Molte amministrazioni stanno affrontando con serietà il problema della riduzione dei costi del parco auto e in particolare delle auto blu. I risultati di questi due ultimi anni, circa 280 milioni di euro all'anno risparmiati, portano nelle casse dello Stato un piccolo tesoretto grazie all'impegno profuso in questi mesi". Lo dichiara il ministro della Funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi. "L'auto pubblica, salvo casi specifici e determinati, deve avere funzioni di servizio e non di rappresentanza o peggio di esibizione di status - aggiunge - la riduzione, tuttavia, sarebbe dovuta essere in termini percentuali di 20 punti. Ci siamo fermati al 16, che è un risultato importante, ma non è raggiunto l'obiettivo. Tanto più che per l'anno prossimo il target da conseguire è -50%. Proprio per questo proseguiremo il monitoraggio e investiremo l'ispettorato di Funzione pubblica di verificare le amministrazioni che si sottraggono ai controlli e coloro che non rispettano le regole".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech