lunedì 23 gennaio | 01:35
pubblicato il 28/giu/2013 12:12

Auto blu: D'Alia, sono ancora troppe e al Sud numeri inammissibili

(ASCA) - Roma, 28 giu - ''Nel nostro Paese le auto blu restano ancora troppe: vanno assolutamente ridotte e su questo intensificheremo un monitoraggio rigoroso''. Cosi il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D'Alia, commenta i dati diffusi dal Formez, su incarico del suo ministero, sul censimento delle vetture della PA. ''In particolare - aggiunge D'Alia - non sono ammissibili i livelli che si registrano ancora nelle regioni del Sud: devono darsi immediatamente una regolata, perche' di fronte alle difficolta' dei cittadini non e' piu' tempo di sprechi e incomprensibili privilegi''.

red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4