lunedì 23 gennaio | 20:58
pubblicato il 17/apr/2015 11:31

Auto blu, Corte Conti: ok taglio spesa, ma alti costi personale

Avanti con il car sharing e i buoni taxi

Auto blu, Corte Conti: ok taglio spesa, ma alti costi personale

Roma, 17 apr. (askanews) - L'operazione Auto blu ha centrato gli "obiettivi di riduzione e di contenimento della spesa". Ma il costo del personale adibito alle autovetture di servizio è "di notevoli dimensioni e, pertanto, alla riduzione dello stesso" occorre prestare "particolare attenzione". E' quanto emerge dalla relazione della Corte dei Conti sulla "gestione delle autovetture di servizio da parte delle Amministrazioni dello Stato, nell'ambito delle disposizioni di riduzione del relativo numero e della pertinente spesa".

Gli obiettivi "contenuti nella normativa sono stati perseguiti e raggiunti in termini percentuali ed assoluti dalle amministrazioni centrali dello Stato, salvo alcuni limitati casi che si riferiscono a determinate annualità", ha spiegato la magistratura contabile. Emerge dalla indagine, in particolare, "non soltanto il rispetto del limite di spesa dell'80% previsto, con riferimento alla spesa sostenuta nell'anno 2009 per l'acquisto, la manutenzione, il noleggio e l'esercizio di autovetture, ma anche la riduzione della spesa in termini percentuali ed assoluti rispetto ai valori della spesa sostenuta nell'anno 2009".

L'indagine ha messo poi in evidenza come "il costo del personale adibito alle autovetture di servizio in tutte le amministrazioni esaminate sia di notevoli dimensioni e che, pertanto, alla riduzione dello stesso debba prestarsi particolare attenzione, al fine di giungere ad un progressivo alleggerimento dei costi collegati alla gestione del parco auto, anche indipendentemente dalla riduzione del numero delle autovetture di servizio, sebbene ad essa conseguenziale".

Non risultano adottati, invece, "come è emerso dalle risposte ricevute, sistemi telematici per la trasparenza dell'uso delle autovetture". Infine, "non sembra avere trovato attuazione, sul piano delle scelte in concreto effettuate - salvo alcune eccezioni - la previsione di modalità innovative di gestione, con riferimento all'utilizzo condiviso delle autovetture (car sharing ), che comporterebbe un evidente risparmio di spesa e all'acquisto di buoni taxi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Lavoro
Confindustria: dal 2014 occupazione cresce ma si ferma a metà 2016
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4