giovedì 19 gennaio | 10:01
pubblicato il 04/lug/2013 19:36

Auto: Altavilla (Fiat), non vedo segnali di ripresa

(ASCA) - Milano, 4 lug - ''Non vedo alcun segnale di ripresa e non mi pare ci siano dati macroeconomici che permettano di parlare di inversione di tendenza''. Questa l'analisi di Alfredo Altavilla, responsabile dell'area Emea del gruppo Fiat-Chrysler, sullo ''stato di salute'' del mercato europeo dell'auto.

Secondo il top manager, che ha parlato a Milano, a margine della presentazione della nuova Fiat 500L Living, ''a giugno il mercato e' stato debole in tutti i Paesi d'Europa con l'unica eccezione della Gran Bretagna che ha chiuso con segno positivo''. In un contesto gia' negativo ''l'Italia e' andata peggio che il resto d'Europa, anche se a giugno - ha evidenziato Altavilla - ci sono stati mercati che hanno fatto peggio dell'Italia. dall'inizio della crisi l'Italia resta comunque il mercato che ha perso di piu'''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Valute
Effetto Trump sul dollaro, vicino ai minimi di due mesi con yen
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina