martedì 06 dicembre | 19:35
pubblicato il 04/lug/2013 19:36

Auto: Altavilla (Fiat), non vedo segnali di ripresa

(ASCA) - Milano, 4 lug - ''Non vedo alcun segnale di ripresa e non mi pare ci siano dati macroeconomici che permettano di parlare di inversione di tendenza''. Questa l'analisi di Alfredo Altavilla, responsabile dell'area Emea del gruppo Fiat-Chrysler, sullo ''stato di salute'' del mercato europeo dell'auto.

Secondo il top manager, che ha parlato a Milano, a margine della presentazione della nuova Fiat 500L Living, ''a giugno il mercato e' stato debole in tutti i Paesi d'Europa con l'unica eccezione della Gran Bretagna che ha chiuso con segno positivo''. In un contesto gia' negativo ''l'Italia e' andata peggio che il resto d'Europa, anche se a giugno - ha evidenziato Altavilla - ci sono stati mercati che hanno fatto peggio dell'Italia. dall'inizio della crisi l'Italia resta comunque il mercato che ha perso di piu'''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni