lunedì 20 febbraio | 21:34
pubblicato il 01/lug/2014 12:00

Auto, a giugno immatricolazioni +3,81%

Nei primi sei mesi immatricolate 756.818 autovetture (+3,34%)

Auto, a giugno immatricolazioni +3,81%

Roma, 1 lug. (askanews) - Aumentano le immatricolazioni auto a giugno. Secondo i dati diffusi dal ministero dei Trasporti lo scorso mese in Italia sono state immatricolate 127.489 autovetture, con una variazione di +3,81% rispetto a giugno 2013, durante il quale ne furono immatricolate 122.815 (nel mese di maggio 2014 sono state invece immatricolate 131.959 autovetture, con una variazione di -3,57% rispetto a maggio 2013, durante il quale ne furono immatricolate 136.850). Nei primi sei mesi la Motorizzazione ha in totale immatricolato 756.818 autovetture, con una variazione di +3,34% rispetto al periodo gennaio-giugno 2013, durante il quale ne furono immatricolate 732.322. Nello stesso periodo di gennaio-giugno 2014 sono stati registrati 2.110.326 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -1,37% rispetto a gennaio-giugno 2013, durante il quale ne furono registrati 2.139.671.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia