lunedì 27 febbraio | 08:45
pubblicato il 01/feb/2013 18:06

Auto: a gennaio nuovo calo immatricolazioni a -17,58%

Auto: a gennaio nuovo calo immatricolazioni a -17,58%

(ASCA) - Roma, 1 feb - Nuovo calo per le immatricolazioni auto in Italia. La Motorizzazione ha immatricolato nel mese di gennaio 113.525 autovetture, con una variazione di -17,58% rispetto a gennaio 2012, durante il quale ne furono immatricolate 137.745 (nel mese di dicembre 2012 sono state invece immatricolate 87.391 autovetture, con una variazione di -21,92% rispetto a dicembre 2011, durante il quale ne furono immatricolate 111.928). Nello stesso periodo di gennaio - si legge in una nota del ministero dei trasporti - sono stati registrati 370.141 trasferimenti di proprieta' di auto usate, con una variazione di +5,99% rispetto a gennaio 2012, durante il quale ne furono registrati 349.222 (nel mese di dicembre 2012 sono stati invece registrati 324.531 trasferimenti di proprieta' di auto usate, con una variazione di -16,08% rispetto a dicembre 2011, durante il quale ne furono registrati 386.710). Nel mese di gennaio 2013 il volume globale delle vendite ( 483.666 autovetture) ha dunque interessato per il 23,47% auto nuove e per il 76,53 % auto usate. red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech