domenica 22 gennaio | 05:31
pubblicato il 23/giu/2016 09:50

Aumentano paperoni asiatici, per prima volta battuto Nord America

World Wealth Report Capgemini: in Italia super ricchi sono 228.700

Aumentano paperoni asiatici, per prima volta battuto Nord America

Milano, 23 giu. (askanews) - Sono in deciso aumento i paperoni asiatici con la regione Asia-Pacifico che per la prima volta batte il Nord America sia in termini di ricchezza sia di popolazione milionaria. E' quanto è emerso dalla 20esima edizione del World Wealth Report pubblicato da Capgemini.

Mentre nel 2015 la ricchezza Hnwi (High net worth individual, che vantano cioè un patrimonio personale di oltre 1 milione di dollari in asset investibili) ha registrato a livello mondiale una modesta crescita del 4%, nell'area Asia-Pacifico l'incremento è stato del 10%, cinque volte di più rispetto al 2% del Nord America, portando la regione ad avere la più alta concentrazione di ricchezza Hnwi a livello globale. Per la prima volta la regione Asia-Pacifico precede così il Nord America: nel 2015 la ricchezza dei super ricchi in Asia-Pacifico ha raggiunto i 17.400 miliardi di dollari con una popolazione di paperoni di 5,1 milioni, rispetto ai 16.600 miliardi di dollari e una popolazione di 4,8 milioni del Nord America. Giappone e Cina si distinguono come generatori di ricchezza regionali, con una crescita della popolazione di super ricchi di quasi il 60% nel 2015.

Per il nostro Paese nel 2015 è si evidenziata una crescita in linea con il trend globale, pari al +4,5%: i paperoni italiani sono aumentati a quota 228.700 rispetto ai 218.900 del 2014. Tra i fattori di crescita della ricchezza, ha evidenziato Capgemini, l'aumento del Pil reale dello 0,6%, il risparmio nazionale calcolato come percentuale del Pil migliorato del 18,7% e una capitalizzazione del mercato salita del 12,7%.

La ricchezza Hnwi mondiale ha raggiunto i 58.700 miliardi di dollari mentre come popolazione è cresciuta del 4,9%, raggiungendo i 15,4 milioni di persone nel 2015. Dal 1996 la crescita della ricchezza dei super ricchi a livello globale è quadruplicata, attestandosi a quasi 59.000 miliardi di dollari e, se i modesti tassi di crescita attuali saranno mantenuti, questa cifra dovrebbe raggiungere i 100.000 miliardi nel 2025.

L'area Asia-Pacifico è stata una forza trainante che ha raddoppiato la ricchezza e la popolazione dei super ricchi nel corso del decennio. La ricchezza Hnwi della regione è cresciuta del 10% nel 2015, ovvero cinque volte di più rispetto al 2% del Nord America, che ha registrato una diminuzione sensibile rispetto al 9% del 2014. Utilizzando una proiezione di crescita più aggressiva, se i mercati della regione Asia-Pacifico continueranno a crescere al tasso registrato nel periodo 2006-2015, in 10 anni l'area rappresenterà i due quinti della ricchezza Hnwi mondiale, più di quella combinata di Europa, America Latina, Medio Oriente e Africa.

L'America Latina ha subito le conseguenze delle scarse performance del Brasile, che ha perso slancio sia in termini di popolazione (-8%) che di ricchezza Hnwi (-6%).

Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4