sabato 25 febbraio | 21:28
pubblicato il 21/set/2015 10:09

Attacco hacker ad App Store in Cina, diverse applicazioni infette

La compagnia sta lavorando per rimuovere il virus

Attacco hacker ad App Store in Cina, diverse applicazioni infette

Roma, 21 set. (askanews) - La Apple ha annunciato oggi di star lavorando per rimuovere un codice infetto in diverse applicazioni usate da proprietari di iPhone e iPad in Cina. Si tratta, secondo quanto scrive la Bbc, del primo attacco su larga scala all'App Store.

Il gigante Usa ha riferito che hacker hanno inserito un codice dannoso nelle app persuadendo gli sviluppatori a utilizzare una versione contraffatta del software Apple.

Il programma, chiamato "XcodeGhost" permette agli hacker di prendere dati dagli apparecchi.

Le applicazioni infette sono ampiamente usate dagli utenti in Cina e includono WeChat, un'app per il download di musica e un'altra app per chiamare auto sullo stile di Uber.

Una portavoce di Apple, Christine Monaghan, ha detto che le app sono state rimosse dall'App Store e che la compagnia sta lavorando per reinserire la versione corretta dell'Xcode. Nel suo sito ufficiale, la Tencent che produce WeChat ha assicurato che le ultime versioni della app non sono colpite. (Fonte Afp)

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech