domenica 11 dicembre | 02:15
pubblicato il 21/mag/2013 13:56

Assocamerestero: eletti nuovi vertici. Simonelli presidente

(ASCA) - Roma, 21 mag - Il Consiglio Generale di Assocamerestero, l'Associazione delle Camere di Commercio italiane all'Estero partecipata paritariamente da CCIE e Unioncamere, ha eletto ieri i nuovi vertici dell'Associazione: Presidente, Leonardo Simonelli e Vice Presidente, Gian Domenico Auricchio.

Leonardo Simonelli, toscano, classe 1939, Presidente della Camera di Commercio italiana per il Regno Unito, proviene dal mondo della finanza, in cui ha avuto numerosi incarichi sia in Italia, anche come Presidente Finest, che all'estero, all'interno di fondi di investimento. Nel 2009 era stato eletto Vice Presidente di Assocamerestero.

Gian Domenico Auricchio, 56 anni, imprenditore del settore agroalimentare, Presidente della Camera di Commercio di Cremona, Vice Presidente di Unioncamere, gia' Presidente di Federalimentare nonche' componente del Consiglio Direttivo e della Giunta di Confindustria, e' stato indicato dal vertice di Unioncamere per rappresentare le Camere di commercio italiane all'interno dell'associazione.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina