venerdì 24 febbraio | 07:56
pubblicato il 07/feb/2014 18:46

Assiom/Forex: aperti i lavori con focus su riforma mercato derivati

(ASCA) - Roma, 7 feb - La riforma del mercato dei derivati ha aperto i lavori del XX Congresso Assiom-Forex, un dibattito moderato da David Sabatini, Responsabile Ufficio Finanza Abi.

Sono intervenuti Andrea Masciovecchio, Commissione Mercati Assiom-Forex; Alberto Pravettoni Ceo Repo & Exchanges della Cleraring House Lch Clearnet, Fulvia Risso, Responsabile del gruppo di lavore Emir, Aiaf e Valentina Rovida, Prodotto, Clearing e Custodia DI Bnp Paribas Securities Services. La riforma del mercato dei prodotti finanziari derivati trattati sui mercati non regolamentati (Otc) ha come pilastro centrale il regolamento delle transazioni presso Casse di compensazione centrali (Central Clearing House) e non piu' bilaterale e l'utilizzo di piattaforme di trading. Una impostazione figlia del G20 di Pittsburgh dopo lo scoppio della crisi finanziaria del 2007-08 causata proprio dalla insufficiente regolamentazione dei mercati Otc.

L'obiettivo della riforma e' la riduzione del rischio sistemico e una maggiore distribuzione del rischio di controparte. Una riforma che potrebbe essere a regime nel 2016. Il mercato dei derivati vale a livello mondiale 703mila miliardi di dollari. Con la riforma oltre il 50% di queste transazioni dovrebbero essere regolate attraverso Clearing House centrali. I relatori hanno comunque sottolineato come l'utilizzo delle Clearing House centralizzate presenti, oltre ai vantaggi in termini di trasparenza, di liquidita', di riduzione del rischio di controparte e di quello operativo, anche criticita' da non sottovalutare. La concentrazione del regolamento delle transazioni sui derivati su poche Controparti Centrali riduce ma non elimina il rischio sistemico. Tra i possibili paradossi quello passare dal pericolo rappresentato da banche ''too big too fail'' a Clearing House anch'esse troppo grandi per fallire.

Per questo sara' importante l'evoluzione delle normative di regolamentazione a partire dagli obblighi di emarginazione.

men/ram/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech