domenica 11 dicembre | 04:13
pubblicato il 28/ott/2015 17:06

Assicurazioni, intervenire su welfare e catastrofi naturali

Il settore non ha risentito della crisi, conti e patrimoni solidi

Assicurazioni, intervenire su welfare e catastrofi naturali

Milano (Askanews) - Il settore assicurativo non ha risentito della crisi, con conti economici e patrimoniali solidi anche quest'anno, il comparto assicurativo è nelle condizioni di partecipare alla ripresa economica del Paese, assicurando investimenti per infrastrutture, welfare e imprese. E' quanto emerso dall'Annual Assicurazioni 2015, un'occasione di confronto per i principali operatori per valutare lo stato dell'arte e individuare le sfide future dettate anche della continua evoluzione tecnologica. Particolare attenzione è stata dedicata al settore auto: in mancanza di un interveto correttivo sul Ddl Concorrenza - avvertono gli assicuratori - il rischio di rincari sulle polizze è molto alto. Dibattito aperto anche su temi curciali come sanità e welfare e il presidente dell'Ania, Aldo Minnucci ha lanciato una proposta: "Noi possiamo favorire un sistema integrato pubblico e privato della sanità, garantendo una riduzione dei costi per lo Stato senza che questo si traduca in una diminuzione della qualità e dell'efficienza dei serivizi".

Dal comparto assicurativo arriva anche una proposta per la gestion delle catastrofi naturali, sfruttando i fondi derivanti dall'abolizione della tassa sulla prima casa i privati potrebbero tutelare i loro beni con una polizza che garantirebbe tempi certi e veloci per i risarcimenti e un sostanziale risparmio per lo Stato. "Una parte dell'onere deve essere trasferito dallo Stato ai privati che potrebbero farsene carico con coperture assicurative a basso costo, ciò garantirebbe anche risarcimenti certi e veloci, senza rischi di frodi e di inflitrazioni criminali".

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina