lunedì 23 gennaio | 12:10
pubblicato il 26/set/2014 14:19

Arcuri (Invitalia): il Sud e' morto, mancano progetti non capitali

"Se non ce ne rendiamo conto non andiamo lontano" (ASCA) - Roma, 26 set 2014 - "Il Mezzogiorno e' morto. Se non ce ne rendiamo conto non andiamo lontano. Il Sud e' morto perche' e' diventato plurimo: ci sono tanti Sud, ed e' lontano piu' di prima dai luoghi dove si progetta lo sviluppo del mondo". Lo ha detto l'amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, nel corso di un seminario a Napoli. "Il problema dell'Italia e del Sud - ha aggiunto - non e' la disponibilita' di capitali, chi lo racconta dice fandonie. Il problema - prosegue Arcuri - e' che mancano i progetti per usare il denaro disponibile. Il problema quindi ha a che fare con le capacita' delle classi dirigenti, che reclamano spesso fondi e risorse, eppure al 30 giugno 2014 e' stato speso solo il 56% dei fondi europei che dovevamo spendere entro dicembre 2013. C'e' poi una pubblica amministrazione che e' un labirinto: si conosce la porta d'entrata ma non quella d'uscita". Arcuri ha infine salutato con favore il rapporto tra Invitalia e Regione Campania, che ha definito "produttivo e ripetibile".

Red-Mlp

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4