lunedì 05 dicembre | 00:02
pubblicato il 03/nov/2014 18:39

Apple valuta emissione di nuovi iBond, anche in euro

Sarebbe prima volta che gruppo vende obbligazioni non in dollari

Apple valuta emissione di nuovi iBond, anche in euro

New York, 3 nov. (askanews) - Apple valuta l'opportunità di lanciare un'altra maxi emissione di iBond. L'ultima risale allo scorso aprile, quando il produttore di iPhone e iPad aveva piazzato sul mercato obbligazioni da 12 miliardi di dollari contro una domanda da 40 miliardi. Il ricavato andò a finanziare il programma di buyback da 90 miliardi di dollari e non ad ampliare la liquidità disponibile pari a 150 miliardi. Nel maggio 2013 ci fu l'emissione record da 17 miliardi di dollari, la prima dal 1994.

Come riferisce la stampa americana, il gruppo di Cupertino ha organizzato conference call con investitori in Europa e Stati Uniti. Ad occuparsene sono ancora una volta Deutsche Bank e Goldman Sachs.

La nuova emissione potrebbe includere iBond in euro. Si tratterebbe della prima volta che Apple vende titoli a debito in una valuta diversa dal dollaro. L'idea è che il costo per raccogliere capitali in euro rispetto a bond denominati in dollari viaggia su minimi pluriennali.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari