lunedì 16 gennaio | 11:59
pubblicato il 28/gen/2015 07:34

Apple macina record: l'iPhone 6 fa volare i conti

Nell'ultimo trimestre venduti 74,5 milioni di smartphone

Apple macina record: l'iPhone 6 fa volare i conti

New York, 28 gen. (askanews) - Con la sua trimestrale Apple ha saputo battere anche le stime degli analisti più difficili da raggiungere mettendo a segno una serie di record in un colpo solo: utili e ricavi hanno toccato livelli senza precedenti così come il numero di iPhone venduti e il fatturato generato dall'iPhone stesso, dai computer Mac e dall'App Store.

In quello che per il gruppo è il primo trimestre fiscale, sono stati messi a segno utili netti da 18 miliardi di dollari dai 13,1 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso. I profitti per azione sono passati a 3,06 dollari, in rialzo del 48% dai 2,07 dollari (cifra che tiene conto dello split azionario che nel frettampo è stato fatto) superando un consensus fermo a 2,6 dollari. I ricavi sono arrivati a 74,6 miliardi, un +30% dai 57,6 miliardi di fine 2013, meglio di stime degli analisti per 67,7 miliardi e di quelle del gruppo rilasciate a ottobre da 63,5-66,5 miliardi.

L'ultima riga di bilancio è stata spinta dall'iPhone, grazie al lancio dei nuovi modelli 6 e 6 Plus. Nei tre mesi terminati il 27 dicembre scorso, il numero di pezzi venduti è cresciuto rispetto all'anno prima del 46% a 74,5 milioni andando oltre i 66,5 milioni di esemplari che il mercato si aspettava. L'iPhone ha generato 51,18 miliardi di fatturato (+57%).

Il brillare degli iPhone controbilancia un altro trimestre debole per gli iPad. Apple ne ha venduti 21,4 milioni, un calo annuale del 18% vicino a quanto atteso dagli analisti. I computer Mac invece continuano ad andare bene tanto da toccare livelli record: sono stati consegnati 5,5 milioni di pezzi (+14%). Scompare dalle tabelle fornite dal gruppo la voce relativa all'iPod, che nel periodo luglio-settembre aveva visto un -24% annuale. Ora rientra in quella chiamata "altri prodotti" che include l'Apple TV, Beats Electronics e accessori di parti terze. In questo caso il fatturato è sceso in un anno del 5%. Servizi come iTunes Store, App Store, Mac App Store, iBooks Store, AppleCare e Apple Pay hanno visto complessivamente un +9% dei ricavi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Inflazione
Istat: Italia in deflazione nel 2016, non accadeva dal 1959
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Lifestyle
Superenalotto, sabato jackpot a 74,7 milioni di euro
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
Metro C, online il nuovo portale sull'opera con diretta sui lavori