mercoledì 18 gennaio | 13:15
pubblicato il 29/ott/2013 13:17

Apple Italia: sindacati, siglato primo contratto integrativo aziendale

(ASCA) - Roma, 29 ott - Le federazioni di categoria Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil hanno siglato oggi a Roma con la Apple Italia S.r.L. il primo contratto integrativo aziendale che trovera' applicazione per gli oltre 1250 dipendenti dei 14 store. In particolare - si legge in una nota sindacale - l'accordo, di durata triennale, prevede la flessibilita' contrattata e concordata con i lavoratori a tempo parziale e contempla la disciplina del lavoro domenicale e la relativa maggiorazione economica. L'intesa introduce inoltre l'istituto della banca delle ore in caso di superamento dell'orario di lavoro del personale full-time previsto nel periodo natalizio o in caso di lancio di nuovi prodotti. A fronte dell'effettiva prestazione oraria aggiuntiva la societa' riconoscera' la riduzione dell'orario di lavoro nelle settimane di minore intensita' (il 60% delle ore in base a piani individuali presentati dai lavoratori, il restante 40% fruito secondo le tempistiche indicate dal contratto collettivo nazionale di riferimento del terziario, distribuzione e servizi). Con decorrenza dal 1* novembre la societa' statunitense riconoscera' a ciascun lavoratore un buono pasto per ogni giorno di effettivo svolgimento di attivita' lavorativa. E' inoltre espressamente prevista nell'intesa la detassazione delle somme erogate a titolo di retribuzione di produttivita', comprese quelle derivanti dalle prestazioni del lavoro domenicale ed in regime di flessibilita' contrattata. Commento positivo del presidente dell'associazione quadri e manager della Fisascat A.Qu.M.T. Dario Campeotto che ha siglato ufficialmente l'accordo. ''E' la dimostrazione - ha dichiarato - che e' possibile conciliare un effettivo aumento di produttivita', e quindi di redditivita', con un bilanciamento positivo tra tempi di vita e tempi di lavoro''.

''Questo va fatto costruendo accordi aziendali su misura - ha concluso Campeotto - potenziando la contrattazione decentrata anche a tutela dei livelli occupazionali''. ''La Fisascat Cisl ha sottoscritto con le altre organizzazioni sindacali la prima intesa con l'azienda piu' avanzata nel settore informatico - ha commentato il segretario generale della Fisascat Pierangelo Raineri - I punti contrattati consentono di dare un ruolo al lavoro specializzato e valorizzano l'impegno degli addetti del settore dell'information communication technology, in espansione nel panorama del terziario''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa