lunedì 05 dicembre | 06:08
pubblicato il 06/ago/2014 15:29

Antitrust sanziona Ge.Ri., pratiche scorrette in recupero crediti

Vietata la continuazione delle attivita' (ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - L'Antitrust ha vietato la continuazione da parte della Ge.Ri., Gestione Rischi, di ogni attivita' diretta al recupero crediti con modalita' scorrette e aggressive, irrogando una sanzione di 205.000 euro.

In particolare, l'Autorita', anche sulla scorta di numerose segnalazioni pervenute da parte di cittadini, del gruppo Antitrust del nucleo Tutela mercati della Guardia di Finanza e di nove associazioni di consumatori ha accertato che la Ge.Ri. ha sollecitato ai consumatori il pagamento - su incarico di diversi committenti - di presunti crediti, infondati o prescritti, minacciando anche azioni legali. Il provvedimento rientra in un settore, quello del recupero crediti, in relazione al quale l'Antitrust ha gia' adottato numerosi provvedimenti - spiega una nota - "irrogando sanzioni per oltre 800 mila euro, in particolar modo nei confronti di societa' di recupero crediti responsabili di pratiche aggressive per l'inoltro di finte citazione in giudizio".

Red/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari