domenica 26 febbraio | 09:30
pubblicato il 06/ago/2014 15:29

Antitrust sanziona Ge.Ri., pratiche scorrette in recupero crediti

Vietata la continuazione delle attivita' (ASCA) - Roma, 6 ago 2014 - L'Antitrust ha vietato la continuazione da parte della Ge.Ri., Gestione Rischi, di ogni attivita' diretta al recupero crediti con modalita' scorrette e aggressive, irrogando una sanzione di 205.000 euro.

In particolare, l'Autorita', anche sulla scorta di numerose segnalazioni pervenute da parte di cittadini, del gruppo Antitrust del nucleo Tutela mercati della Guardia di Finanza e di nove associazioni di consumatori ha accertato che la Ge.Ri. ha sollecitato ai consumatori il pagamento - su incarico di diversi committenti - di presunti crediti, infondati o prescritti, minacciando anche azioni legali. Il provvedimento rientra in un settore, quello del recupero crediti, in relazione al quale l'Antitrust ha gia' adottato numerosi provvedimenti - spiega una nota - "irrogando sanzioni per oltre 800 mila euro, in particolar modo nei confronti di societa' di recupero crediti responsabili di pratiche aggressive per l'inoltro di finte citazione in giudizio".

Red/Rbr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech